Il Wine Art Museum apre a Portici

come-sara-wine-art-museum

 

Per tutti gli amanti del vino arriva il Wine Art Museum, il museo completamente dedicato al vino e all’arte di produrlo, la cui sede principale è il Polo Museale della Reggia di Portici.

Il Museo dell’Arte, del Vino e della Vite, intende far conoscere in modo diffuso il mondo del Vino anche come patrimonio artistico, culturale, scientifico e storico del territorio e promuovere il settore enologico come risorsa dello sviluppo economico, attraverso numerose iniziative che vedranno coinvolti diversi sistemi comunicativi.

Ospitato dal Dipartimento di Agraria dell’Università Federico II, apre a Portici il Museo dell’Arte, del Vino e della Vite (Mavv – Wine art museum), promosso da un gruppo di manager e professionisti tra cui Eugenio Gervasio, Paolo Fiorentino e Francesco Castagna.

Nel MAVV si potrà dar vita ad una esperienza sensoriale legata alla narrazione, grazie all’uso della tecnologia, della multimedialità e della realtà immersiva, con la realizzazione di un sistema di proiezione tramite realtà virtuale.

Per colpire e coinvolgere i visitatori, verranno sviluppati diversi sistemi comunicativi: dal cartaceo al multimediale, dall’audiovisivo al multisensoriale, alle visite dei luoghi delle eccellenze.

“Le attività espositive culturali e formative – spiega Eugenio Gervasio – fondano sullo stretto rapporto tra arte e cultura, attraverso eventi che legano, nel nome del gusto e del bello, il vino alle arti visive, all’archeologia, alla moda e allo spettacolo. Il tutto, con un format che coniuga innovazione e tradizione, attraverso exhibit multimediali, laboratori e percorsi sensoriali”.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su google
Google+
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest
Chiudi il menu
×

Carrello